La Chiesa Madre

La Cattedrale costruita nel punto più alto della città

La Cattedrale di Matera, dedicata alla Madonna della Bruna e a Sant’Eustachio, si trova nella Civita, il cuore più antico della città, a due passi dal Residence San Gennaro. I lavori per la sua realizzazione iniziarono nel 1230, dove sorgeva il monastero benedettino di Sant’Eustachio. Per fare in modo che la chiesa madre dominasse la Civita e i Sassi, la base rocciosa su cui poggiava venne rialzata di oltre sei metri e per questo riuscirete a scorgere il Duomo da ogni punto dell’antica città.

La facciata centrale è dominata da un rosone romanico a sedici raggi che richiama il tema della ruota della fortuna, molto diffuso in epoca medievale, sormontato dall’arcangelo Michele. Nella lunetta della porta maggiore, chiusa da un arco a tutto sesto, vi è la statua della Madonna della Bruna, che durante la festa patronale viene portata in processione per le strade della città.

Il campanile, alto 52 metri su quattro piani sormontati da una piramide, sovrasta sia il Caveoso che il Barisano. Entrando nella Cattedrale appare evidente il contrasto con lo stile esterno. Nulla è rimasto allo stato originario, eccetto pochi importanti affreschi e alcuni capitelli medievali.

L’interno è a croce latina e a tre navate divise tra loro da arcate a tutto sesto. Di grande importanza è un affresco bizantino che raffigura la Madonna della Bruna con Bambino attribuito a Rinaldo da Taranto e di cui potete osservare una riproduzione proprio in questa residenza.

La sera del 2 luglio il carro trionfale, dopo aver portato in processione la statua della Madonna, giunge in Cattedrale per compiere i tre giri della piazza in segno di presa di possesso della città da parte della protettrice. Dopo i tre giri la statua della Madonna viene deposta nella chiesa madre, dando la possibilità al carro di cartapesta di dirigersi verso Piazza Vittorio Veneto dove verrà assaltato e distrutto da una folla di migliaia di persone.

cattedrale2

Residence San Gennaro - Dormire a Matera nella Residenza della Cattedrale

Curiosità

Molti non sanno che sono presenti due statue della Madonna della Bruna, una detta la “Coraggiosa” perché impiegata durante la processione sul Carro Trionfale e la seconda detta la “Paurosa”, che rimane sempre esposta in Cattedrale per l’adorazione dei fedeli e viene portata in processione solo durante il giorno dell’Ottava.

                                                                                             logo-png