Luigi Guerricchio

Il realismo figurativo di un’artista meridionale

Luigi Guerricchio è stato un artista materano a cui la città di Matera è fortemente legata. Pittore di immagini e paesaggi a lui familiari come i Sassi, ha saputo cogliere l’essenza del Meridione in tutte le sue declinazioni: la natura, il lavoro in campagna e le feste popolari. La pittura di Guerricchio, dedicata all’uomo e alla sua terra di origine, è permeata di un intenso realismo figurativo.

Appena fuori l’ingresso di questa residenza trovate una sua opera, gentile dono dell’artista, a darvi il benvenuto. Sono i Girasoli dipinti su ceramica e incastonati nelle mura della nostra struttura in memoria di questo indimenticato artista. Il pittore amava passeggiare tra i vicoli della sua città e passare il tempo in compagnia di amici, poeti, scultori e artisti. Lo si poteva incontrare facilmente in qualche trattoria a gustare i piatti della tradizione lucana e ad assaporare dell’ottimo vino del Vulture.

Figlio di Via Liceo, oggi Via Ridola, Guerricchio visse in una casa antica, accanto al Museo Ridola. Frequentò il Liceo Classico che si affacciava proprio sulla piazza davanti al museo, ma dopo la maturità, nonostante la disapprovazione del padre medico, abbandonò gli studi classici per dedicarsi completamente alla pittura.

Paesaggi lucani e case grotta dei Sassi sono tra i soggetti principali delle sue opere giovanili di scuola napoletana. Partecipò a mostre nazionali ed internazionali, in occasione delle quali, gli vennero assegnati numerosi premi tra i quali il premio per la litografia alla Biennale dell’incisione di Venezia nel 1964 e il premio per la xilografia sempre alla Biennale nel 1968.

Dopo aver vissuto a Napoli, a Firenze, a Salisburgo e a Milano, dove frequentò l’accademia di Brera e conobbe alcuni tra i maggiori artisti del dopoguerra, tornò a Matera, attratto dalla classicità e dalla mediterraneità della sua terra, spinto forse da un desiderio di ritorno alle origini.

sangennaro_guerricchio

guerricchio4

Curiosità

C’è un meraviglioso belvedere sui Sassi intitolato a Guerricchio. La balconata è tra i luoghi più suggestivi di Matera per poter ammirare gli antichi rioni da una posizione privilegiata. Ci si arriva dalla centralissima Piazza Vittorio Veneto, piazza materana valorizzata dalla scoperta degli ipogei del Palombaro.

                                                                                             logo-png