La storia del Residence San Gennaro si fonde con quella di Matera, una storia lunga migliaia di anni, che parte da civiltà preistoriche, passando per le comunità monastiche medievali e la civiltà contadina del Novecento e giunge ai giorni nostri con la consacrazione a Capitale Europea della Cultura 2019

 

SCOPRI LE NOSTRE RESIDENZE

Dimore senza tempo

Ognuna delle 8 Residenze, scavate interamente nel tufo, è dedicata ad una piccola ricchezza tipica di Matera. Tra le antiche abitazioni dei Sassi scoprirete sapori ed odori dimenticati immergendovi in atmosfere di altri tempi: tutto questo è il Residence San Gennaro.

 
VISITA GLI ESCLUSIVI AMBIENTI SOTTERRANEI

Grotte Ipogee

Solo agli ospiti del Residence San Gennaro è riservata l’opportunità di scoprire gli ambienti ipogei sottostanti la struttura. Risalenti al neolitico e abitati durante il medioevo da comunità monastiche,  questi affascinanti e suggestivi spazi si snodano nel ventre dei Sassi e renderanno unico il soggiorno.

 

“Questi coni rovesciati, questi imbuti si chiamano Sassi, Sasso Caveoso e Sasso Barisano. Hanno la forma con cui a scuola immaginavamo l’inferno di Dante. La stradetta, strettissima, che scendeva serpeggiando, passava sui tetti delle case, se così quelle si possono chiamare. Sono grotte scavate nella parete di argilla indurita del burrone: ognuna ha sul davanti una facciata; alcune sono anche belle, con qualche modesto ornato settecentesco.”

Carlo Levi